TUDOR KRONOS, LA SESTA CONSECUTIVA PROFUMA DI “NERA”

TUDOR KRONOS - Robert Bergh

Il dernier-cri della generazione 2012 italiana, che già ci ha regalato fior di campioni, si chiama Tudor Kronos, che con quella di Bergsaker è giunto al 6° successo consecutivo, il 7° in 12 corse disputate in carriera. L’allievo di Robert Bergh è lo spot perfetto per spiegare il successo di papà Raja Mirchi in razza. I suoi eredi possono essere soggetti non facili da inquadrare, ma se trovi la chiave di volta ti ritrovi con soggetti dalla potenza devastante. Tudor ne ha dato ulteriore dimostrazione abbattendo il proprio limite sul doppio chilometro a 1.13.1, con un ultimo chilometro trottato sul piede dell’1.12 e un ultimo mezzo giro da 1.10, il tutto su pista non esattamente scorrevole e mettendo sul piatto anche una velocità iniziale con l’autostart che sin qua non era stata di certo un suo marchio di fabbrica. Cavallo estremamente completo dunque, che ha tutte le caratteristiche per tentare l’avventura invernale nelle scuderie francesi del suo trainer. E Bergh ha davvero un bel manipolo di soggetti pronti a dare l’assalto a Parigi, Diamanten in primis.

Tudor Kronos 01

Bergsaker – August 26, 2016 – Ko 8:55pm
Tsar D’invernes Lopp
Race 8 – Purse: 201.500 SEK – Class: 4yo – Distance: 2140

1° Tudor Kronos (Ita) – Robert Bergh – 1.13.1
2° Broadway Apollo (Usa) – Johan Untersteiner – 1.13.3
3° Mellby Dealer – Roger Nilsson – 1.14.5
4° Tempura – Peter Eriksson – 1.14.5
5° Jeppas Picasso – Susanne H. Osterling – 1.14.6

Video Race

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...