ASTE ITS A BUSTO ARSIZIO: GRANDE QUALITA’, RIPRESA AUSPICABILE

its-yearlings

Saranno 143 i puledri indigeni che passeranno sotto il martello del banditore oggi e domani a Busto Arsizio nelle tradizionali Aste ITS, grande vetrina per il nostro Trotto. Se il nostro movimento ancora non è totalmente crollato a livello di immagine lo si deve infatti alla qualità del nostro allevamento, che resta altissimo nonostante il numero incredibile di grandi fattrici perse negli ultimi anni a favore degli Stud-Book stranieri. Una qualità che attira compratori da tutta Europa, la qual cosa è tutt’altro che negativa, anche per gli allevatori stessi, che possono vedere i loro prodotti crescere al meglio in strutture spesso più adeguate di quelle che i puledri troverebbero in Italia.
Tra gli otto cavalli ritirati (in origine la lista prevedeva 151 puledri), probabilmente in quanto hanno già trovato privatamente acquirenti, uno di quelli che sembravano destinati a contendersi la palma di top-price, ovvero Zelig, da Ready Cash e Leonida Grif, allevato da Vittorio Truccone. La “svolta” alla storia del Trotto che stanno dando lo stallone francese e Muscle Hill mettono infatti gli eredi di questi due “Sire” in cima al pronostico del toto-top price. E se i figli di Ready Cash rimasti in catalogo sono ben 6, un buonissimo numero considerati i costi, lo stallone americano è rappresentato da due soggetti, una femmina, Zelda Wind, presentata da Gelfin & Ele s.r.l, e un maschio, Ze Maria, della Scuderia Sant’Andrea. Proprio quest’ultimo ci sembra il naturale favorito alla palma di più caro di questa sessione, in quanto fratellastro (mamma l’americana Light My Candle) di un gran numero di buonissimi cavalli, tra cui Mania e soprattutto Tesio.
Presenti in lista in maniera copiosa i figli di Maharajah, con gli allevatori italiani che sono stati evidentemente molto attenti a sfruttare il prezzo inizialmente molto concorrenziale delle monte del figlio di Viking Kronos. Tra le novità da valutare gli eredi dell’americano Wishing Stone, i cui prodotti, molto belli, alle aste danesi sono andati piuttosto bene trovando tutti acquirente ad un prezzo superiore alla media generale.

Sarà messa all’asta una monta dello stallone Civil Action, il ricavato sarà interamente devoluto alle popolazioni colpite da terremoto.

Regolamento

Catalogo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...