Bold Eagle protagonista assoluto del Grand Prix de Wallonie

Grand Prix de Wallonie 2017 - 01

Il portacolori di Pierre Pilarski prenota il Gruppo I di Mons. Ave Avis, Billie de Montfort, Quick Fix ed il nostro Oasis Bi i più seri candidati a seguire a traguardo il figlio di Ready Cash.

Saranno 2300 metri dove l’allievo di Sebastien Guarato catturerà l’attenzione di appassionati e stampa specializzata, in un pomeriggio che vedrà l’impianto belga assiepato come non mai per poter ammirare uno dei trottatori più forti del pianeta e che dopo l’assunto nel René Ballière scenderà in pista per mettere in bacheca la quindicesima vittoria in una corsa di Gruppo I.

Grand Prix de Wallonie 2017 - 02

Dopo l’esperienza di Solvalla e la vittoria al Victoria Park di Wolvega nella finale del Grand Prix de l’U.E.T., per Bold Eagle sarà la terza uscita fuori dai patri confini, questa volta per toccare il capoluogo della provincia vallona dell’Hainaut, dove all’interno del circuito dell’Uet Masters Series non avrà grandi difficoltà nel mettere a segno la trentasettesima vittoria di una carriera già oggi leggendaria.
Dietro al figlio di Ready Cash saranno in molti a cercare il miglior piazzamento, a partire dal nostro Oasis Bi, che per l’ennesima volta in carriera cercherà di prendere in breve il comando per poi mandare l’allievo di Franck Nivard, uno scambio che potrebbe consentire al figlio di Toss Out di collezionare l’ennesimo risultato positivo di una carriera a dir poco prestigiosa.
Billie de Montfort cercherà invece di far fare doppietta agli effettivi di Sebastien Guarato, come successo nel Ballière con Valko Jenilat e nel Prix de l’Atlantique con la stessa figlia di Jasmin de Flore.
Chi per condizione, numero e guida proverà ad invertire il risultato del Gruppo I di Enghien sarà il sette anni di Jean Michel Bazire, Ave Avis, che con Joseph Verbeeck in sediolo farà di tutto per ottenere un altro piazzamento di valore.
Più complicata per il qualitativo Quick Fix, l’allievo di Lutfi Kolgjini che con Dominik Locqueneux in sulky dovrà sopperire ad uno scomodo numero nove di avvio.
Meno complicata per Olmo Holz, l’allievo dei fratelli Martens che dopo il secondo posto nel Prix de Bruxelles alle spalle di Valko Jenilat proverà a proseguire il buon momento di forma.
Booster Winner, sempre positivo, dopo il quarto posto nel gruppo II di La Capelle avrà nella distanza una fedele alleata per strappare un significativo compenso.

StartList

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...