Le Derbystoet 2017 assicurano incertezza e spettacolo

Caddie Lisieux won StoSprintern 2017 in Halmstad Travet - 04

Caddie Lisieux win StoSprintern

Cash Crowe, Ultra Bright, Bugatti Brick, Fantasy River, Unique Juni e Caddie Lisieux i nomi più caldi per un doppio chilometro che si preannuncia spettacolare.

Sarà una finale di Derbystoet edizione 2017 davvero imperdibile quella che questo pomeriggio l’impianto di Jagersro proporrà ad addetti e appassionati. Un doppio chilometro dall’esito decisamente incerto che farà di questo atto conclusivo per la nidiata al femminile 2013 che garantirà a molte la possibilità di fregiarsi di uno dei Gruppi I nazionali più prestigiosi.

La favorita tecnica della corsa, anche in relazione a quanto saputo fare nella divisione di qualificazione, spetterà di diritto a Cash Crowe. Per la Ready Cash di Petri Puro questa sarà l’occasione di rifarsi della sfortunata finale delle Stochampionatet, dove un problema tecnico (nuova imboccatura) le aveva impedito di misurarsi alla pari con le altre e l’errore ad un giro dalla fine (la cavalla non ne voleva sapere) fu l’inevitabile conclusione di una prova nata male e finita peggio.
Questo pomeriggio la giumenta della P.P.Travträning AB potrebbe dunque coronare il sogno di aggiudicarsi un Derby che la porrebbe definitivamente tra le migliori quattro anni svedesi, a patto, come successo nell’eliminatoria, di non esibirsi nuovamente in un balletto che potrebbe tagliarla fuori dal discorso vittoria.
Chi potrebbe cambiare le carte in tavola nei primi metri di corsa sarà senza dubbio Bugatti Brick. L’allieva di Timo Nurmos ha dimostrato in questo ultimo scorcio di stagione di gradire senza problema alcuno il doppio chilometro, condizione che associata alla proverbiale velocità iniziale farà della figlia di Andover Hall una delle giumente da tenere in grossissima considerazione, soprattutto se le linee guida di scuderia dovessero impartire a Jorma Kontio il compito di interpretare la rappresentate della Stall Timo Nurmos AB in un percorso testa.
E se le sopraccitate si giocheranno molto in partenza, Fantasy River non sarà da meno. La Ready Cash di Ola Samuelsson, insieme ad Orjan Kihlstrom in sediolo, avrà dalla sua una condizione in grande crescendo, quella che gli ha permesso di qualificarsi alla finale vincendo in wire to wire la propria divisione. Il numero non è dei più semplici, ma la sensazione è quella che Orjan ci proverà, scatenando una prima parte di corsa estremamente veloce.

Dovesse così andare saranno almeno in tre a poter approfittare di scelte azzardate delle sopraccitate, propiziando un finale di corsa elettrizzante.
Ultra Bright, per meriti, titoli e qualità sarà gioco forza una delle pretendenti al titolo, potendo sfruttare l’ottimo numero di avvio ed un finale di gara che le ha permesso di mettere in bacheca le Stochampionatet e molte delle vittorie conseguite nel suo meraviglioso 2017.
Con uno score di sette vittorie consecutive ed un secondo posto nelle otto disputate l’allieva di Fredrik Persson si presenterà all’appuntamento cercando di chiudere una stagione che diventerebbe, con l’assunto nel Derby, perfetta.
Altra giumenta che ha offerto ottime sensazioni nelle divisioni di qualificazione è stata Unique Juni. L’allieva di Hans Stromberg è stata una delle giumente capaci di chiudere gli ultimi cinquecento metri delle eliminatorie con il parziale più veloce. Impressionante la chiusa con cui la figlia di Uptown Yankee ha staccato il pass per la finale nella batteria vinta da Bugatti Brick. Dovesse ripetersi, nonostante numero complicato, sarà al traguardo con le migliori.

A chiudere non si può non parlare della cavalla che potrebbe offrire lo spettacolo più entusiasmante di tutta la corsa. Caddie Lisieux, come successo nella finale delle StoSprintern di Halmstad (vinta), ha interpretato la prova di qualificazione in linea con quanto fatto nell’eliminatoria. Una prova corsa al risparmio consapevole della propria forza e dei propri mezzi. La vittoria di Mulligan tutto sommato non ha stupito, così come l’arrivo a centro pista dell’allieva di Roger Walmann, preoccupatasi di correre solo gli ultimi cinquecento metri di corsa per staccare il pass per la finale.
Per la figlia di Ready Cash il numero in seconda fila rappresenta il meglio che potesse trovare, potendo partire tranquilla per poi trovare la giusta schiena e risalire per gradi. Con la destra libera nel mezzo giro finale Kenneth Haugstad avrà tempi e modi per mettere in azione la sua allieva e lanciarla verso un finale di corsa dove, se davanti saranno volati stracci come presumibile, la rappresentante della SRF Stable potrà mettere in bacheca l’alloro più importante della nidiata al femminile 2013.

Derbystoet 2017 - 01

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...