Born In The USA e Gareth Boko si aggiudicano le prime due divisioni dell’UET Grand Prix

#GarethBoko 🇳🇱 #MakeItHappen won #UETGrandPrix17 Division on @Solvalla with @StallCE 1.12.0 - 2140 - 02

Gareth Boko

L’allievo di Nora Udjus Hanssen ed il figlio di Make It Happen si impogono nettamente nelle prime due divisioni dell’UET Master Series.

Sono andate in archivio nella serata imperniata sul concorso V86 le prime due divisioni di qualificazione per la finale dell’UET Grand Prix riservata ai nati nel 2013. Due successi che hanno coinvolto il norvegese della Stall Försteplass e l’olandese della Boko Stables in training da Conrad Lugauer.
Due vittorie a sorpresa che hanno lasciato a bocca asciutta i più attesi a traguardo ma che al tempo stesso hanno messo in evidenza le caratteristiche da finisseur del figlio di Muscle Hill e di quello di Make It Happen.

Il norvegese interpretato da Eirik Höitomt dopo il quarto posto nel Norsk TravDerby ha saputo venire a capo di una corsa che ha visto Rushmore Face prendere il comando e, stranamente, provarla da un capo all’altro, pur avendo avuto la chiara possibilità di mandare Makethemark per sfruttarne la schiena ed un possibile posto per la finalissima.
Di fatto il Joke Face di Lutfi Kolgjini si è arenato all’ingresso della retta di arrivo, cedendo sotto l’attacco di Makethemark e sbottando irrimediabilmente di galoppo. L’allievo di Petri Salmela, favorito della contesa, si è così visto sopravanzare a centro pista da Born In The USA, che con altro parziale e dopo aver usufruito della schiena del connazionale Shocking Superman ha letteralmente volato il gruppo di testa venendo a concludere a media di 1.12.8. Makethemark ha conservato senza grossi problemi la seconda posizione, mentre al terzo ha concluso un ottimo Bruno Bagheera, precedendo Monark Newmen, partito male ma finito bene, e l’Orlando Vici di Bjorn Goop, che ora dovrà sperare nel ragguaglio cronometrico di Vincennes per entrare a far parte del roster della finale.

#BornInTheUSA 🇳🇴 #MuscleHill won #UETGrandPrix17 Division on @Solvalla with #EirikHöitomt 1.12.8 - 2140 - 02

Born In The USA

Nella seconda divisione grandi sorprese non ce ne sono state, con l’altro norvegese Cokstile che come da previsioni ha assunto il comando e tirato via a gran ritmo e Rajesh Face che da favorito ma partendo dalla seconda fila e girando nel chilometro finale per terze ruote ha subito l’accelerazione del vincitore del Derby norvegese per poi scomparire a traguardo lontano.
A vincere è stato però Gareth Boko, bravo nello sfruttare la corda e ancora una volta devastante quando ha potuto mettere in campo il suo proverbiale finale, piegando nettamente nei pressi del palo il sempre positivo Global Trustworthy che nonostante essersela fatta tutta di fuori è riuscito per classe ad avere la meglio sul figlio di Quite Easy U.S.
Tempo conclusivo per Gareth Boko in 1.12 spaccato, risultato il miglior crono delle due divisioni. Al quarto è giunto un sorprendente Doctor Doxey Zenz, che ha preceduto l’appostato Uppohoppa.
Ora la palla passa a Vincennes, per stabilire il campo definitivo della finalissima che si disputerà Sabato 30 settembre sull’anello di Solvalla.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...