PMU, +2,7% sull’attività cavalli

PMU - 01

L’azienda francese torna a crescere. Il rapporto per il periodo Gennaio-Settembre dice che il gioco sui cavalli è aumentato del 2,7 per cento, a 6,7 ​​miliardi di euro.

Strategia e innovazione, cultura ed investimenti. Questi i quattro concetti con cui l’azienda leader del gioco in Francia è riuscita a tornare a correre, evidenziando nel rapporto reso pubblico la settimana scorsa una crescita sotto tutti i punti di vista.
Xavier Hürstel, Presidente e Ceo di PMU, ha ribadito nella conferenza stampa la necessità di lavorare tutti nella stessa direzione, condizione che ha tradotto nei primi nove mesi dell’anno risultati importanti.
“I risultati finanziari dei primi nove mesi dell’anno confermano che il PMU è tornato a crescere. Le scelte strategiche realizzate nel corso degli ultimi due anni stanno pagando, anche se gli sforzi devono continuare. Il declino dell’industria del cavallo può essere invertito. Tutti gli attori devono lavorare nella stessa direzione per attuare questa strategia di recupero. Inoltre, la solidità del PMU è una base forte in un contesto di potenziale ristrutturazione del mercato francese dei giochi. Infatti, se i movimenti di capitali o l’organizzazione dovrebbero intervenire sul mercato dei giochi in Francia, il PMU sarà all’incontro di questi sviluppi attraverso, se necessario, una riflessione sulle sue capacità di investimento.”.

I numeri realizzati in questi nove mesi (piccoli se si leggono in percentuale) fanno comprendere come la strada intrapresa sia quella giusta e dove gli sforzi fatti stanno pagando un’azienda attenta ad ogni particolare.
Tra questi è emerso a chiare lettere lo sviluppo internazionale proposto da PMU, oggi un vero pilastro della crescita. La raccolta di scommesse all’estero per complessivi 858 milioni di euro al 30 Settembre, +14,3%, denota un lavoro certosino sull’attività internazionale dove, Germania, Sudafrica, Norvegia e Paesi Bassi hanno fatto registrare i maggiori incrementi di attività.

Inoltre i risultati al 30 settembre, nonché gli sforzi compiuti sulle spese, dovrebbero permettere al PMU di rispettare i propri impegni sul risultato netto, da destinare totalmente al settore ippico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...