Olympiatravet 2018, che lo spettacolo abbia inizio

#Lionel 🇳🇴🇸🇪@StallZet won #olympiatravet17 - Group I - in @abytravet with @goranantonsen 1.10.9 on 2140 - 05

#Lionel 🇳🇴🇸🇪@StallZet won #olympiatravet17 – Group I – in @abytravet with @goranantonsen – 1.10.9 on 2140

Con il Gruppo I presentato dall’impianto di Abytravet parte ufficialmente la stagione internazionale svedese.

Finalmente si parte, e dopo un inverno vissuto con le mirabolanti prove internazionali disputate sul tracciato di Vincennes la primavera nordica apre ufficialmente la stagione dei Gruppi I scandinavi. Nell’impianto di Abytravet dieci ottimi e qualitativi soggetti daranno il via all’Olympiatravet 2018, prova riuscitissima in ogni sua piega e accompagnata dalla totale incertezza su chi, al termine dei 2140 metri, avrà la meglio sugli avversari.
Almeno in tre partiranno con l’intento di aggiudicarsi la prestigiosa manifestazione, senza dimenticare che un buon 70% dei partecipanti si avvierà con identiche ambizioni.
Dopo l’estrazione dei numeri e soprattutto per quanto fatto vedere nell’ultimo scorcio di stagione il campione in carica Lionel avrà ottime possibilità di bissare il successo ottenuto nell’edizione passata, condizione non più verificatasi dopo la tripletta tra il 2003 e il 2005 di Gidde Palema.
Con alle redini lunghe Göran Antonsen il figlio di Look de Star se la dovrà vedere con il ben posizionato Day Or Night In.
L’allievo di Johan Untersteiner, anche grazie all’ottimo numero di avvio, avrà la possibilità di prendere in breve il comando e gestire tatticamente l’intero percorso, potendo contare su di una condizione probabilmente mai avuta in carriera.
Tra i rappresentanti indigeni sarà inevitabilmente Ringostarr Treb il soggetto che avrà l’occasione di ripetere le gesta che nel 2002 videro dominare Varenne, l’ultimo rappresentate del Bel Paese a vincere il Gruppo I svedese.
Chiuso il trittico dei più attesi si aprono le porte per coloro che avranno occasione similare per disputare un Olympiatravet di grande livello.
L’americano Giveitgasandgo, fortunato nel sorteggio e con in sediolo Erik Adielsson (mai vincitore della classica di Aby) sarà il classico black-horse della prova, potendo contare su di una qualità di base notevole. On Track Piraten, in grandissimo spolvero, si giocherà molto nelle fasi iniziali della corsa. L’altro statunitense Cruzado dela Noche dopo due ottime prove di rientro potrebbe aver trovato il 100% della condizione e risultare avversario da prendere con le molle. Sacrificato da un numero impossibile Zenit Brick dovrà inventarsi qualcosa di magico per rientrare nel novero dei papabili al successo finale.
L’unica giumenta in pista, la nostra Titty Jepson, potrebbe invece sfruttare al massimo la posizione in schiena a Lionel, condizione che potrebbe inserire l’indigena nelle posizioni che contano.
Oggettivamente più complicata per Beau Mec e il danese Takethem.
#Olympiatravet 🇸🇪 @abytravet
🏁Starting List
1⃣🇸🇪#DayOrNightIn
2⃣🇺🇸#Giveitgasandgo
3⃣🇸🇪#OnTrackPiraten
4⃣🇮🇹#RingostarrTreb
5⃣🇳🇴#Lionel
6⃣🇺🇸#CruzadoDelaNoche
7⃣🇩🇰#Takethem
8⃣🇸🇪#ZenitBrick
9⃣🇮🇹#TittyJepson
🔟🇫🇷#BeauMec

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...