Aetos Kronos fa un numero, sua la finale sul miglio della E3

#AetosKronos 🇮🇹 #BoldEagle won #E3Final 2019 @E3trav 🏆 Group 1⃣ - 01 - 📸 #MartinLangels

#AetosKronos 🇮🇹 #BoldEagle won #E3Final 2019 @E3trav 🏆 Group 1⃣ – 📸 #MartinLangels

Il figlio di Bold Eagle mette a segno la quarta vittoria stagionale e in 1.10.9 (primato personale sulla distanza) conquista la finale “corta” della E3. Mascate Match fa sua la finale per sole femmine. Uno stupendo Volnik Du Kras domina la Express Gaxes Lopp, prova di Gulddivisionen. Very Kronos e Velvet Gio fanno doppietta in Silverdivisionen.

E’ stato un pomeriggio svedese a chiare, nette, limpide e soprattutto vincenti tinte tricolori. Nel catino di Orebro tre delle quattro prove più remunerative di giornata sono state vinte da un soggetto indigeno, dominando il Gruppo I per soggetti di tre anni con l’allievo di Jerry Riordan e incassando le prime due divisioni svedesi con il maschio di Alessandro Gocciadoro ed il 5 anni in forza a Svante Bath.
E se Very Kronos ha saputo dominare la prova di Silverdivisionen sulla distanza dei 2609 metri (coperti in 1.14.1) con una prova in wire to wire, tenendo nel tratto ultimo sull’arrembante finale di Velvet Gio, la prova di Volnik Du Kras nella Express Gaxes Lopp e quella di Aetos Kronos sul miglio della E3 hanno offerto uno spettacolo emozionante e ricco di spunti tecnici.
Per l’allievo di Alessandro Gocciadoro la vittoria nella prova di Gulddivisionen ha confermato a chi scrive diversi aspetti: 1) una forza della natura prestata al servizio delle corse al trotto; 2) una carriera che fino ad oggi non ha dato merito alla classe del figlio di Varenne; 3) la somma delle prime due hanno da sempre offerto a chi scrive la convinzione che il soggetto più forte della scuderia di Alessandro Gocciadoro sia proprio Volnik, ancor più di Vitruvio.
L’aver battuto nettamente, e in che modalità, elementi del calibro di Vainqueur R.P., Evaluate, Montdore e Zack’s Zoomer, in un momento storico ancora alla ricerca di campioni con la C maiuscola, la dice lunga su quanto realizzato dall’erede di Varenne nel pomeriggio di Orebro.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Per quanto riguarda il figlio di Bold Eagle ci sono le immagini, che più di qualunque altra parola stanno a testimoniare il ciocco realizzato dall’allievo di Jerry Riordan nel Gruppo I per soggetti di tre anni.
Con alle redini lunghe Johan Untersteiner, Aetos Kronos non ha mai visto un metro di corda, si è imbattuto nell’insistere di Global Adventure, ha dovuto far buon viso a cattiva sorte e vincere, anzi dominare da soggetto di altra categoria a media di 1.10.9 al chilometro.
Un personale sula distanza che pone il campione del Team Snyder AB & Aetos Dios come uno dei soggetti di tre anni più forti dell’intero panorama internazionale. Il futuro è li che attende.

La finlandese Mascate Match, nel suo più classico e caratteristico percorso di testa, ha fatto sua la finale di E3 per sole femmine.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...