Face Time Bourbon fa una passeggiata di salute nell’Octave Douesnel

#FaceTimeBourbon 🇫🇷 #ReadyCash won #PrixOctaveDouesnel🏆 #Group 2⃣ - 01 - 📸©@ScoopDyga

#FaceTimeBourbon 🇫🇷 #ReadyCash won #PrixOctaveDouesnel🏆#Group 2⃣ Sulky – €100.000 – 2700 – 4 years old on @vhpofficiel🏟️@LeTrot with @goopbjorn & @EcurieGuarato⏱️1.14.6 on 2700 over #FakirduLorault and #FunQuick
#MH1920❄🇫🇷 – #RoadtoPrixdAmérique 🇺🇸 – 📸©@ScoopDyga

Il figlio di Ready Cash svolge un lavoro ottimamente remunerato e in un normale 1.14.6 (1.07.6 i 500 finali) sulla distanza dei 2700 metri fa suo l’Octave Douesnel. Gangster du Wallon si assicura il Prix Raoul Ballière. Gu d’Héripré fa pokerissimo e centra il Prix de Mansle. A Calina il Gruppo III per i 5 anni

Li ha portati a spasso per due chilometri. Senza spingere, senza forzare. Senza essere sollecitato, senza che nessuno si prendesse la briga e il fastidio di andarlo a pungolare. Il tutto con nella testa l’obbiettivo di risparmiare il risparmiabile in vista di quell’appuntamento che a oggi lo vede come il cavallo da battere: il Prix d’Amérique 2020.
Poi, nel tratto ultimo, lungo la dirittura di arrivo Bjorn Goop ha dovuto dare la sveglia, comunicare al portacolori di Antonio Somma che la tribuna dell’impianto di Vincennes meritava un po’ di rispetto e spettacolo, aveva almeno il diritto di osservare i passi avanti fatti in questo ultimo scorcio di stagione. E qui è entrato in scena quel motore capace di fare tutta la differenza del mondo. Orecchie tirate indietro e pancia a terra il figlio di Ready Cash ha lasciato sul posto il resto della compagnia, isolandosi e concedendosi ad una meritata passerella.
A rimetterci con tanto di galoppo nella fase finale di corsa per la tattica prodotta dal campione di Sebastien Guarato è stato il contro favorito Falcao de Laurma, bene in mano a Franck Nivard ma innervositosi oltre modo alle spalle di un Face Time Bourbon che ha pensato solo ed esclusivamente a mantenere ritmo basso per l’intero percorso. La sensazione e che senza l’errore l’allievo di Thierry Duvaldestin avrebbe potuto impensierire il campione di Antonio Somma e il Continental  sarà l’occasione giusta per prendersi quanto meno la possibilità di giocarsela alla pari.
Al termine della prova Bjorn Goop, così come tutto l’entourage, si è detto molto soddisfatto da quanto realizzato dal figlio di Ready Cash, un lavoro che lo ha portato avanti sia di condizione atletica che di velocità di base.
Impressionanti i numeri fatti registrare nel tratto finale di gara: 1.07.6 i 500 metri finali, 1.03.5 i 100 conclusivi.
Prossimo appuntamento per tutti i 4 anni appunto il Continental, prova che consegnerà al vincitore la matematica certezza di partecipare all’edizione numero 100 della corsa più prestigiosa al mondo.

Questa presentazione richiede JavaScript.

In giornata l’impianto di Vincennes ha anche proposto il Prix Raoul Ballière, prova di preparazione al prossimo Prix de Vincennes, vinto a sorpresa da Gangster du Wallon, che ha approfittato della giornata storta della favoritissima Grace de Fael. Nei due gruppi III proposti hanno invece dominato le rispettive prove Gu d’Héripré nel Prix de Mansle (quinta vittoria consecutiva, sesta nelle otto disputate), e Calina nel Prix Narquois per soggetti di 5 anni, precedendo in un arrivo strettissimo Ghazi B.R., Violetto Jet e Vipera Killer Gar, quest’ultima murata viva nel tratto ultimo e ora caldissima per la prossima.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...