Green Grass si impone in un emozionante Tonnac-Villeneuve

#GreenGrass 🇫🇷 #BoldEagle won #PrixdeTonnacVilleneuve🏆 #Group 2⃣ - 01 - 📸©@AprhChantilly

#GreenGrass 🇫🇷 #BoldEagle won #PrixdeTonnacVilleneuve🏆 #Group 2⃣ – Sulky – €100.000 – 2700 – 4 years old @vhpofficiel🏟️@LeTrot with #MathieuMottier & @EcurieGuarato⏱️1.14.1 on 2700 over #GudHéripré and #GambleRiver
#MH1920❄🇫🇷 – 📸©@AprhChantilly

La figlia di Bold Eagle rispolvera la classe che l’aveva vista primeggiare nel Comte Pierre de Montesson e si aggiudica nettamente la prima semi-classica per i neo 4 anni. Gu d’Héripré, favorito e combattivo, non può andare oltre la piazza d’onore. Gamble River, secondo dei Guarato in pista, conclude ottimo terzo con 500 metri finali sul piede dell’1.10.6.

La vittoria nel Gruppo II sulla classica distanza dei 2700 metri conseguita da Green Grass la si deve soprattutto, oltre che a un entourage che per l’appuntamento ha preparato a puntino la figlia di Bold Eagle, a Mathieu Mottier, impeccabile interprete di una prova che avrebbe potuto ingolosire i più.
E si perché quando Guillermo Sport si è lanciato lungo la salita all’inseguimento della coppia di testa formata da Général du Parc di dentro e il favorito Gu d’Héripré di fuori, sarebbe bastato un niente per prenderne la schiena e andare dietro al treno che avrebbe portato nella zona calda della corsa. Invece, nonostante tutto il buono che aveva nelle mani, Mathieu ha voluto attendere il paletto dei 500, spostare la giumenta di Sébastien Dewulf e mettere giù quel parziale che in breve ha accorciato il gap con la testa presentandosi all’ingresso in retta con le carte in regola per giocarsi la vittoria.
Vittoria che appariva chiara già ai 200 finali, con il favorito Gu d’Héripré che nulla poteva al passo proposto dalla figlia di Bold Eagle.
Una vittoria dunque netta e meritata che da domani avrà necessariamente bisogno di conferme, perché se quei 500 metri finali cronometrati in 1.10.3 (1.14.1 il ragguaglio cronometrico complessivo) e la classe mai messa in discussione sono dati oggettivi, la continuità di rendimento dovrà obbligatoriamente diventare una condizione essenziale per puntare alla leadership generazionale.
Seppur battuto bene ha corso l’allievo di Philippe Billard, precedendo sul traguardo un valido Gamble River, autore di 500 metri finali sul piede dell’1.10.6.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...